Google+ Followers

Pages

lunedì 20 maggio 2013

E poi boh, a volte ritornano.

Dopo tutto questo tempo me ne esco con un post un pò così, avrei anche una bellissima notizia, ma ho bisogno di scrivere parlare...
In qualche vecchio post avevo accennato ai rapporti inesistenti con la mia famiglia, questa mattina mia sorella
è entrata in negozio. Stupore shock sorpresa, assolutamente non felicità. Ha cominciato a piangere e mi sono preoccupata. ho pensato fosse successo qualcosa a mio padre visto che bene non stava e mi ha detto di no, cercava di sorridere ma piangeva e pure io, l'ho mezza abbracciata e mi ha chiesto se potevamo vederci per un caffè e ovvio sì, ma solo noi le chiesto e lei mi ha detto di si. Alle 13 ci vediamo.

Ora ho paura, non sono felice e non perchè sia venuta ma perchè so cosa questo comporta, mia mamma sa che è venuta, gliel'ho chiesto, e questo è il problema. Dietro c'è lei, ne sono sicura al 99%.
Non voglio riallacciare i rapporti con loro, non voglio, non ora, no. Ora ho la mia tranquillità, la mia vita con mio marito e mia figlia, una suocera che mi aiuta in tutto e per tutto e un suocero che ogni tanto si intromette ma alla fine lo fa per noi. Ho la mia pace, non voglio mettere tutto in discussione, non voglio ricomnciare a bisticciare ad avere parole con mio marito, perchè a questo giro finiremmo per lasciarci, lo so.
Ho valutato i pro: sono sempre mio padre e mia madre e lui mi manca moltissimo, con lei sono incazzata nera, ma sarebbe una nonna favolosa per Ginevra, perchè è stata cmq una mamma favolosa, ma i contro9sono troppi e non saprei gestirli, anzi non so gestire lei, non riesco ad affrontarla, ho paura, mi  fa sentire in colpa, ce ne sarebbe da raccontare di cose.

Al momento accetterei solo mia sorella ma loro no ne devo trovare la forza di dirglielo chiaro in faccia, sonon stronza e d egoista ma penso solo alla mia vita e mi va benissimo così, non ho bisogno di loro, ora. Fa male ammettere questa cosa, dopo tutto non mi hanno mai fatto mancare nulla, sono stati favolosi come genitori, mi sono sempre sentita amata, nonostante mia madre lavorasse giorno e notte non mi sono mai sentita sola, poi crescendo le cose sono cambiate e tutto è diventato un inferno, per questo sono andata via di casa, sì sono scappata e mi sono costruita la mia vita e ora non posso rimetterla in discussione, non ce la faccio.

2 commenti:

kri kriegio ha detto...

Magari dare una possibilità a tua sorella non sarà una cosa sbagliata .. so che magari potrà ferirti ... ma non è detto che tutto debba andare per forza male ... in bocca al lupo!

Tamara ha detto...

Che ne dici di sentirci e parlarne?
Un grosso abbraccio! :)